lunedì 13 giugno 2022

La presentazione dei risultati di ICARO

L'evento di presentazione dei progetti di ICARO, di cui abbiamo parlato qui, si è svolto in Fondazione Golinelli a inizio giugno e si è articolato in un primo momento in cui gli studenti hanno presentato davanti alle altre aziende e ai propri compagni il risultato del loro lavoro. Quindi è seguito un momento in cui i gruppi hanno potuto confrontarsi e approfondire le soluzioni a tu per tu con le aziende. 

Entrambi i gruppi che hanno lavorato per le sfide proposte di Nethical erano composti da studenti con un background accademico molto diverso tra loro e questa etereogenità ha permesso di approcciare la sfida da diversi punti di vista. Per tutti, il primo passo è stato familiarizzare e studiare il Software Vitaever®: mettendosi nei panni dell'Utente, ne hanno anche studiato e approfondito le logiche di funzionamento ed organizzazione. 

In questi mesi sono state svolte varie call e incontri di confronto per aiutare i ragazzi a comprendere non tanto il gestionale Vitaever®, che non hanno avuto problemi a sviscerare, quanto ad aiutarli a districarsi nel vasto mondo dell'assistenza domiciliare, in generale. Abbiamo cercato di fare chiarezza sulle varie figure che sono coinvolte nel processo di assistenza presso il domicilio delle persone, quali sono i diversi attori e qual'è il ruolo di ciascuno di essi all'interno del processo. Chi lavora da anni in questo settore forse ormai dà per scontato il meccanismo di funzionamento e non percepisce più la complessità della gestione delle informazioni e dati tra i vari attori come Comuni, Cooperative, Consorzi e le divisioni regionali del Sistema Sanitario Nazionale. Quindi avere il punto di vista neutro e fresco di un gruppo di studiosi, è stato molto prezioso!

Uno degli elementi che che ci ha lasciati maggiormente colpiti è il fatto che i ragazzi siano riusciti ad entrare appieno nel processo in pochissimi mesi. Oltre a studiare il contesto teorico, hanno avuto la possibilità di entrare nel vivo confrontandosi anche con alcuni dei nostri clienti, Fondazione ANT ed ARCA, che si erano resi disponibili ad essere coinvolti nel progetto.

Durante il nostro confronto individuale con gli studenti, è emersa la passione e la curiosità che hanno messo in questo progetti e si è creato un momento di dialogo e confronto molto stimolante, che si è trasformata per noi in una preziosa occasione per riflettere sulle funzionalità di Vitaever®, sul ruolo che il software ha e che può assumere in futuro all'interno del sistema sanitario attuale.

Alla prima sfida hanno risposto con un'interessante analisi del mercato attuale e ci hanno suggerito una nuova prospettiva per i prossimi anni. La seconda sfida, invece, ha avuto come risposta una vera e propria rielaborazione grafica dei KPI in risposta a quelle che i ragazzi hanno percepito come le necessità dei nostri clienti

Si è trattata di un'esperienza positiva estremamente stimolante per la nostra Azienda grazie ai nuovi punti di vista dei giovani e allo stesso tempo vedere la passione che i ragazzi hanno applicato alla tecnologia del gestionale e al contesto di assistenza domiciliare ci ha ricordato l'importanza di questo lavoro.

Siamo stati estremamente felici di aver preso parte a questa iniziativa e lavoreremo per far fruttare questo lavoro all'interno del Software gestionale Vitaever®.

Per restare aggiornati sulle nostre iniziative vi consigliamo di seguirci sulla nostra pagina  Linkedin e Facebook, oppure chiamando la nostra sede al numero 0515871771 possiamo consigliarvi la soluzione per rendere più efficiente la vostra realtà.

venerdì 10 giugno 2022

Le sfide presentate ai ragazzi di ICARO

Come avevamo già anticipato in questo articolo che trovate qui, da alcuni mesi Nethical srl ha preso parte al progetto ICARO della Fondazione Golinelli

L'iniziativa ha coinvolto vari giovani studenti con diversi background accademici che si sono impegnati ad elaborare proposte in risposta alle sfide portate da ciascuna delle aziende coinvolte. Nethical ha portato due sfide legate al Software Vitaever®, che hanno impiegato due gruppi diversi di ragazzi nello studio della problematica e nelle proposte di soluzioni. 

Queste sono le due diverse situazioni presentate da Nethical:

La prima sfida che abbiamo presentato è stata di tipo “tech to market”. Li abbiamo stimolati a scoprire quali altri servizi o prodotti di telemedicina, oltre a quelli già in uso da noi,  potessero essere integrati alle funzionalità già presenti in Vitaever®. Tutto questo tenendo in considerazione chi sono i nostri clienti e quali sono i loro bisogni, per rispondere efficacemente alle esigenze dei primi e, di conseguenza, migliorare il servizio offerto ai loro assistiti. 

La seconda sfida, invece, consisteva nell'individuare quali sono i dati più utili ai clienti tra quelli raccolti da Vitaever®. Una volta individuato questi elementi, gli abbiamo chiesto di immaginare come poterli rielaborare, anche visivamente, per fornire ulteriori KPI (Key Performance Indicators), oltre a quelli già presenti nel software, a ciascun cliente, possibilmente in base alle proprie necessità per permettergli quindi di ottimizzare i propri processi

La settimana scorsa, ciascun gruppo ha presentato a noi e ai compagni il risultato del proprio lavoro e la loro risposta alle nostre sfide. Una delegazione del team di Nethical ha preso parte all'incontro e siamo rimasti sbalorditi dalle risposte che i giovani studenti hanno dato alle nostre sfide.

Illustreremo le risposte nel prossimo articolo in cui parleremo di cosa è emerso in questa giornata di confronti. Intanto potete restare aggiornati sulle novità di Vitaever® sui nostri canali Linkedin e Facebook.


lunedì 23 maggio 2022

Presentazione del nuovo medical device ButterLife integrato con Vitaever®

La settimana scorsa, Nethical ha presentato in Fondazione ANT il ButterLife di VST, che ha ottenuto la certificazione di medical device per strumentazione di uso diagnostico.

ButterfLife è un dispositivo portatile e non ingombrante che misura attraverso il software Vitaever® il proprio stato di salute. Può essere utilizzato in autonomia da chiunque. Lo strumento si attiva al tocco delle mani ed è in grado di monitorare contemporaneamente cinque parametri vitali fondamentali: frequenza cardiaca; frequenza respiratoria; ossigenazione del sangue; pressione arteriosa (massima e minima) e temperatura corporea, oltre a fornire un tracciato ECG (elettrocardiogramma) completo e comprensibile da un medico.

Il metodo, brevettato a titolarità UNIMORE, offre un test che si porta a termine tenendo il dispositivo ButterfLife tra le mani per un minuto e mezzo. Quindi i dati vengono elaborati graficamente da Vitaever® che li associa univocamente al paziente e li rende disponibili all'analisi del medico che ha in carico la persona.

Il dispositivo è stato presentato a Fondazione ANT, che utilizza la tecnologia di Vitaever® già da oltre dieci anni. La Fondazione si è resa disponibile ad effettuare una fase di utilizzo sperimentale del dispositivo telematico per monitorare i parametri vitali dei pazienti oncologici assistiti a domicilio. Fondazione ANT, infatti, fornisce assistenza territoriale a pazienti oncologici gratuitamente su tutto il territorio italiano. 

Il progetto è stato finanziato con il contributo della Rotary Foundation.

In pochi mesi di sviluppo e test, Vitaever® si è perfettamente integrato con il dispositivo di uso diagnostico ButterLife ed è ora pronto a metterlo a disposizione di tutte le realtà che erogano i servizi di telemedicina e teleconsulto.

Per tutte le informazioni sulla tecnologia Vitaever® potete visitare il nostro sito vitaever.com. Per conoscere le soluzioni di telemedicina potete scriverci direttamente a sales@vitaever.com o telefonarci al numero 051 5871771


venerdì 13 maggio 2022

Nethical prende parte al progetto ICARO di Fondazione Golinelli

Alcuni mesi fa Nethical srl è stata invitata dalla Fondazione Golinelli, a prendere parte ad uno dei progetti formativi che l'Ente porta avanti da molti anni: il progetto ICARO.

Si tratta un'iniziativa rivolta a giovani studentesse e studenti universitari intesa come una "palestra di intraprendenza” per la crescita personale e professionale. Il progetto è giunto alla settima edizione ed utilizza un approccio e contenuti STEAM (Science, Technology, Engineering, Arts and Mathematics) in linea con l'approccio multidisciplinare che caratterizza le attività della Fondazione: tra gli obiettivi c'è quello allenare i giovani a diventare cittadini consapevoli, proattivi e pronti per affrontare e gestire la complessità quotidiane in maniera costruttiva, anche per la collettività.

I ragazzi sono stati selezionati per creare team multidisciplinari e da subito hanno iniziato a lavorare a contatto diretto con le aziende che, come Nethical, hanno preso parte al progetto. Infatti, il percorso si basa sulla metodologia del CBL (Challenge-based Learning): a ciascun gruppo è stata assegnata una diversa challenge, cioè una delle sfide, proposte da ciascuna realtà aziendale.

Il progetto è ancora in corso e abbiamo già avuto modo di conoscere direttamente il gruppo di giovani studenti. Per la nostra azienda, la partecipazione a questo progetto è in linea con la volontà di continuare a mettersi in discussione per migliorarsi: le osservazioni e gli elementi che emergono dal confronto con i giovani studenti sono una risorsa preziosa che ci aiuta a migliorare il Software Vitaever®, uno strumento essenziale per gestire l'erogazione dei servizi presso il domicilio degli assistiti

Qui sul nostro sito potete scoprire di più sulla nostra azienda e vi invitiamo a seguirci sui nostri canali social Facebook e Linkedin per restare aggiornati sui risultati di questa esperienza!



venerdì 15 aprile 2022

Innovation for home care: il significato dietro al claimer

Dall'inizio dell'attività di Vitaever®, la frase che ha sempre accompagnato il nostro Software gestionale è sempre stata Innovation for homecare

La frase è incentrata su due valori che sono i pilastri di Vitaever®: Innovation e homecare.

Il primo termine, come si può intuire, è legato all'innovazione. Un elemento fondamentale per chi lavora nel campo della tecnologia informatica applicato alla sanità. Senza la curiosità verso le nuove scoperte e senza la volontà di migliorare costantemente il proprio prodotto, non ci sarebbe nessun progresso e non saremmo stati in grado di rendere così competitivo il nostro Software. Il merito, in parte, è anche degli operatori stessi che ogni giorno usano Vitaever® tramite App o tramite mobile: infatti anche grazie all'ascolto di osservazioni, critiche e consigli di chi ogni giorno pianifica, organizza le agende delle visite, registra appuntamenti, effettua rilevazioni di sintomi ci è possibile continuare a lavorare per rendere sempre più pratico il Software.

L'altro elemento è composto da due termini home e care: la parola abitazione (home) e il verbo che esprime prendersi cura (care). Letteralmente, questi due termini indicano l'assistenza domiciliare, non solo in ambito sanitario, e indica una tipologia di assistenza e servizi che viene portata alla persona che ne ha bisogno, anziché costringerla a muoversi per usufruire di un beneficio. L'assistenza domiciliare intesa come homecare, quindi, non è solo un servizio asettico ma è un gesto di attenzione: una cura che ha ancora più valore perchè viene portata nel luogo in cui è necessaria.

Questo approfondimento ci è sembrato il modo migliore per trasmettere la filosofia che, da sempre, ha motivato chi lavora per Vitaever®: questo software gestionale è il frutto di molti anni di lavoro di chi crede fermamente che una sanità efficiente derivi anche dallo sviluppo tecnologico. Crediamo inoltre che il beneficio concreto nell'utilizzare il nostro software gestionale (se volete un esempio concreto potete leggere questo nostro articolo) abbia risvolti positivi non solo economici ma soprattutto sociali che coinvolgono l'intera comunità.

Sul nostro sito, che trovate qui, potete approfondire le funzionalità del software e gli ambiti di utilizzo, oppure contattarci a sales@vitaever.com o al numero 051 5871771 per scoprire in che modo Vitaever® può supportarvi nella gestione del lavoro.