lunedì 29 marzo 2010

Social Innovator propone Vitaever come esempio di innovazione in sanità

Social Innovator nasce con l’obiettivo di unire persone, esperienze e strumenti per progettare, sviluppare e far crescere nuove idee, per rispondere a tutti i grandi bisogni dell'umanità ancora insoddisfatti. L'iniziativa vuole sostenere e incoraggiare tutti coloro che intendono contribuire al miglioramento della società con approcci imprenditoriali a forte impatto sociale.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra "National Endowment for Science", "Technology and the Arts (NESTA)" e "Young Foundation", tre organizzazioni inglesi che vantano più di 50 successi nel campo dell'innovazione sociale.

Social Innovator ha recentemente riportato "Vitaever"come esempio di innovazione nella sanità. Vitaever è presentato come proficuo connubio tra l’ innovazione tecnologica di Nethical e l’esperienza di Fondazione ANT, una delle organizzazioni più grandi in Europa nel campo dell’assistenza domiciliare.

Per approfondimenti è possibile visitare il sito Social Innovator al seguente link.

lunedì 1 marzo 2010

Fulbright-BEST quarta edizione: Nethical tra gli sponsor ufficiali

Fino al 15 aprile 2010 sarà possibile partecipare al bando per l'assegnazione delle nuove borse di studio Fulbright-BEST (Business Exchange Student Program), un programma che favorisce la crescita imprenditoriale delle nuove generazioni di ricercatori, proponendo un modello basato su innovazione e trasferimento tecnologico.

L'iniziativa, presentata oggi a Roma dall'Ambasciatore USA David Thorne, si rivolge a giovani ricercatori italiani nei settori dell'Information & Communication Technology, del Biotech, dell'Energia e delle cosiddette Tecnologie Verdi. Le borse finanziano interamente un periodo di sei mesi nella Silicon Valley, in California, dove i partecipanti avranno l'opportunità di frequentare corsi di imprenditorialità innovativa, marketing e gestione aziendale presso la Santa Clara University e di lavorare in imprese ad alto tasso tecnologico. Sono inoltre previsti seminari presso le prestigiose Università di Stanford e Berkeley e incontri con comunità di imprenditori e investitori italiani e americani.

L'esperienza congiunta di studio e lavoro permetterà ai partecipanti di sperimentare sul campo lo stretto rapporto di collaborazione che esiste tra ricerca e mondo delle imprese negli Stati Uniti. Al loro rientro in Italia, i ricercatori saranno assegnati ad un mentor con esperienza imprenditoriale che li seguirà durante lo sviluppo del loro progetto di business.

Il Fulbright-BEST viene realizzato con il contributo di sponsor pubblici e privati come Vitaever, una piattaforma SaaS per la gestione dei servizi sanitari domiciliari sviluppata da Nethical, che sostiene il programma a fianco di importanti aziende quali Poste Italiane, IBM, Enel Green Power, Amgen Dompé, ALCOA, Mediaset, Booz and Co., Farmindustria, oltre a pubbliche amministrazioni quali il Consiglio Nazionale delle Ricerche, la Regione Lazio, la Regione Toscana e il Comune di Milano.

Il bando del programma Fulbright-BEST e le istruzioni per presentare domanda sono disponibili sui siti www.bestprogram.it e www.fulbright.it .